Video jobs | Art Jobs

Video

Re_Edit. La lingua del montaggio

Type:

Notification of expiration: 

Category:

Description: 

Re_Edit. La lingua del montaggio
Il re-editing può essere un ottimo laboratorio di sperimentazione ed affinamento del linguaggio audio-visivo per eccellenza: il montaggio.

a cura di Paolo Santagostino

DATE: dal 31 gennaio 2022 (chiusura iscrizioni 17 gennaio 2022)

DESCRIZIONE

Non è un caso che Premiere Pro, che si colloca esattamente al centro tra il "nonno" Avid ed il "figliol prodigo" Da Vinci, sia non solo da parecchi anni uno dei principali protagonisti assoluti della produzione audio-visiva mondiale ma abbia anche meritato l'attenzione da parte di alcuni dei più importanti professionisti del montaggio cinematografico. Primo fra tutti Walter Murch, montatore di capolavori della storia del cinema come Apocalypse Now ed autore di uno dei più importanti libri sul montaggio come In un batter d'occhi che in questi ultimi anni, durante le sue masterclass, ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a passare da Avid a Premiere, non solo per l'evoluzione altamente professionale, costante ed esponenziale del software in sé ma anche per il continuo dialogo che i programmatori di Premiere mantengono e sviluppano con i Montatori stessi.

Con questo Atelier avrete l'opportunità di andare "a bottega" con un docente di montaggio della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, che insegna Premiere da 7 anni e che da 20 lavora professionalmente nel campo dell'audio-visivo.
Naturalmente non ci rivogliamo solo a futuri studenti della Civica ma anche a tutti quei professionisti (od aspiranti tali) che sia nel pubblico che nel privato, vogliano rendere solide le proprie conoscenze di Premiere Pro e del linguaggio stesso del montaggio

Impareremo a conoscere e ri-conoscere i codici principali di questo linguaggio sperimentando con Premiere, cercando di piegarlo a nuovi scopi, non solo artistici, propri della nostra epoca.

PROGRAMMA

Scrive Andrej Tarkovskij nel suo libro Scolpire il Tempo: “Immagino così il modo ideale di fare un film: l’autore prende milioni di metri di pellicola (o milioni di ore registrate digitalmente su centinaia di Hard Disk) sulla quale, di seguito, secondo dopo secondo, giorno dopo giorno e anno dopo anno è stata seguita e fissata, per esempio, la vita di un uomo dalla nascita fino alla morte, e da tutto ciò, per mezzo del montaggio, tira fuori un'ora e mezzo di tempo sullo schermo […] e sarebbe interessante anche immaginare questi milioni di minuti passare per le mani di diversi registi/montatori in modo che ciascuno ne tragga il proprio film: quanto ognuno differirebbe dall’altro!”

Tarkovskij scriveva questo nei primi anni ‘70 e parlava di film. Allo stesso modo questa “provocazione” artistica può essere valida ancora oggi nell’epoca digitale non solo per i film di “finzione” ma anche per il documentario e/o per il cosiddetto “Cinema del Reale”, in generale per un qualsiasi reportage video, anche piccolo.

Benché nella realtà sia impossibile ottenere questi milioni di ore di girato, questa condizione di lavoro “ideale” non è così irreale e a essa si può e si deve tendere. In che senso? Si tratta di scegliere e di unire brani di fatti in successione, sapendo, vedendo e sentendo esattamente che cosa si trova fra loro, che genere di continuità li collega.

Attraverso la scelta di un argomento e di materiale reperibile sul web di tale argomento proveremo a montare e “ri-montare” dal blocco del tempo che racchiude le principali riprese da noi scelte attinenti all’argomento un nostro prodotto che riesca ad esprimere, attraverso l’arte del montaggio, la nostra personale visione dell’argomento scelto.

Non dimentichiamo che questa tecnica può essere utilizzata non solo dall'artista/regista ma per esempio anche dal conferenziere che voglia implementare l’esposizione di una sua relazione, dall'insegnante che voglia coinvolgere maggiormente i propri allievi nelle sue lezioni, dagli stessi studenti che vogliano rendere più performanti e multimediali i loro elaborati o tesi.

Programma per temi

  • Generalità del montaggio
  • Le regole della continuità
  • Gli schemi di montaggio
  • Editing e cutting
  • I raccordi
  • Organizzazione performante media
  • Capacità di osservazione riprese
  • Abilità nella selezione giusto take
  • Accurata scelta IN ed OUT
  • Precisione nell'accostare due tagli
  • Equilibrio e ritmo del montaggio
  • Giusto bilanciamento audio, suoni e musiche
  • Color correction, grade, titoli, mix audio ed export

Requisiti minimi richiesti agli studenti (dotazione tecnica)

  • PC o Mac con installato Adobe Premiere Pro (definitivo o trial di un mese)
  • 8-16 gb di memoria
  • Wifi con buona connessione
  • Account Google per usare Google Docs
  • Consigliato l’uso di un monitor esterno aggiuntivo, specialmente se si usa un portatile.

Keyword ( Tags ):

Duration: 
30 ORE
Price: 
€ 350,00
Qualification: 
Attestato di frequenza
Awarded by: 
Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti
Contact: 

INFORMAZIONI E CONTATTI corsibrevicinema@fondazionemilano.eu

Coordinatore del Corso: Stefano Anselmi
EMAIL stefano.anselmi@scmmi.it

DSLR Video

Type:

Notification of expiration: 

Category:

City:

Description: 

This one day or three evening DSLR Video course is aimed at complete beginners who own a DSLR Camera and want to maximise the video capabilities of the camera. Participants are not required to have any prior knowledge of photography.

The course is set in a classroom environment and participants are taught theory, supported by creative practical exercises both inside and outdoors.

Each participant will learn how to fully operate their Video DSLR, the various shooting modes, the photographic principles behind creating video and will be introduced to the basic principles of videography.
 
Course Content:
Understanding the camera

Setting up the camera for video
Camera buttons / functions
Menus
Manual exposure
Aperture
Shutter speed
Light meter
ISO
 
Shooting Techniques
Depth of field
Pull focus
White balance
Audio
Shooting techniques / handling the camera
 
Advanced techniques
Framing and composition
Colour profiles
Media Codecs / Video Files
Transferring footage to a computer
Advice on Editing and Softwares
Memory cards (which are best for video)
Publishing video to Youtube / Vimeo
 
The Shoot
Location shooting
One-on-one assistance
Demonstrating learned skills
Demonstration of pro equipment (shoulder rig / follow focus)
 
Requirements: Digital SLR Camera with video capabilities, spare battery, minimum 8GB memory card.

Don't have your own DSLR camera?
If you don't have your own Digital SLR camera then there's no need to worry. You can hire one of ours for £15 per day. Send us an email for more details - info@photographycourselondon.com

Keyword ( Tags ):

Level:

Duration: 
10.30 - 17.00
Price: 
£179

Host & Provider:

Address: 

Photography Course London
7 Printing House Yard
Hackney Road
London
E2 7PR

Contact: 

info@photographycourselondon.com
020 7729 1936

Video & Installation Art with Laure Prouvost

Type:

Notification of expiration: 

City:

Description: 

Info & bookings: https://www.campfr.com/laureprouvost

In 2013, Laure Prouvost won the prestigious Turner Prize for her work Wantee - a video installation telling the true/fictional story of her grandfather's relationship with Kurt Schwitters. The work, commissioned by Grizedale Arts and the Tate Britain, is a poignant example of Laure's immersive filmmaking style, her tangling of narratives and her bewildering montage echnique. Words separate from their normal meanings; objects, imagery, drawings and symbols combine in dizzying combinations; the artist tunnels through established truth and fiction, creating an onslaught of sensory and logical stimulus. She has exhibited at Carlier Gebauer (Berlin), Tate Britain (London), Consortium Dijon, MMK Frankfurt, Kunstmuseum Luzern, CCA Laznia (Gdansk), Walker Art Centre (Minneapolis), Witte de With CCA (Rotterdam), Hangar Biccoca (Milan), State of Concept (Athens), Fahrenheit (Los Angeles), Haus Der Kunst (Munich), e-flux (NYC), CAPC Musée d’Art Contemporain de Bordeaux, New Museum (NYC), Extra City Kunsthal (Antwerp), The Hepworth (Wakefield) and at many other institutions around the globe.

Laure's films are often combined with sculptural/3D installations, creating immersive environments in which her unruly conceptual ruptures can unfold - her 2015 work Dear dirty dark drink drift down deep droll (in der dole) starts with a bookshelf stacked with poetry and travel tomes - the bookshelf hides a secret door which plunges disorientated visitors into a pitch-black corridor, through which they will eventually feel their way to the screening room.

Laure's course will burrow deep into the labyrinthine business of conceptual installation art, examining a diverse range of aspects influencing her practice, and the field in general; examining key ideas, moments and questions from the history of conceptual installation art; exploring technical possibilities, techniques and the position of technology in conceptual art. Group sessions in our state-of-the-art classrooms will cover a wide range of topics, and individual sessions will develop your practice and projects.

Duration: 
5 days
Price: 
€1299 - grants, bursaries and discounts available, see www.campfr.com/funding

Host & Provider:

Address: 

CAMP, Rue Principale, Aulus les Bains, 09120 France

Contact: 

Email: hello@campfr.com
FB: www.facebook.com/campfr
Twitter: www.twitter.com/camp_fr
Instagram: www.instagram.com/camp_fr

Subscribe to Video